L’11 febbraio 1929, nella “Sala della Conciliazione” del Palazzo Lateranense, il Cardinale Segretario di Stato Pietro Gasparri e il Capo del Governo, il Primo Ministro Segretario di Stato Benito Mussolini, sottoscrissero i Patti Lateranensi con cui si stabilirono relazioni bilaterali tra il Regno d’Italia e la Santa Sede, da cui nacque lo Stato della Città del Vaticano.

Per celebrare il novantesimo anniversario di tale ricorrenza e il trentacinquesimo anniversario dell’Accordo di Villa Madama, a firma del Cardinale Casaroli e di Bettino Craxi, il Palazzo Borromeo ha subito importanti lavori di abbellimento, di restauro e di conservazione, in particolare la facciata in Via Flaminia e di illuminotecnica nelle sale.

E’ stato, inoltre, pubblicato il volume d’arte “Palazzo Borromeo, L’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede”, a cura di Daria Borghese e Pietro Sebastiani (ed.  Allemandi).

Da ricordare che, l’11 febbraio, è uscito un francobollo celebrativo, in emissione congiunta tra le Poste italiane e le Poste vaticane, il cui bozzetto riproduce la Sala della Conciliazione nel Palazzo del Laterano.

Infine, il 14 febbraio è stata inaugurata dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, una mostra celebrativa allestita all’interno di Palazzo Borromeo, con gli originali dei Patti sottoscritti nel 1929 e nel 1984 da Italia e Santa Sede. Sono anche esposti lo scrittoio, le penne e il calamaio dorati utilizzati per la sottoscrizione dei documenti, normalmente conservati presso il Palazzo Lateranense.

Il Cardinale Pietro Parolin, a conclusione dell’incontro bilaterale Italia-Vaticano, dichiarava alla stampa: “Abbiamo parlato anche dei temi internazionali, una carrellata su tutti i punti di crisi sottolineando anche lì le coincidenze nel senso di una soluzione pacifica delle molte crisi, dell’impegno da parte della chiesa per lo sviluppo dei paesi da cui provengono i migranti”.

Durante l’incontro conviviale, Mons. Jean-Marie Gervais si è piacevolmente intrattenuto con il Conte Prof. Giuseppe Tedeschi, Addetto di Anticamera di Sua Santità, Rappresentante Ufficiale della Casa Reale di Montenegro, annoverato nel 2017 tra i Soci onorari dell’Associazione Tota Pulchra. Si è trattata di una lieta occasione d’incontro con gli Ambasciatori del Corpo Diplomatico accreditato presso la Santa Sede, che Tota Pulchra riceve con particolare gradimento durante i suoi eventi più esclusivi presso il Palazzo della Cancelleria Apostolica. 

Gabriele Russo

Tota Pulchra: Associazione per la promozione sociale   —   C.F.: 97939900581

Sede Legale: via della Paglia 15 - Roma (RM)   —   IBAN: IT11Q0623005031000040531966

Tota Pulchra
Tota Pulchra Events
Twitter
Youtube
Instagram