Sabato 23/02/2019, presso il Teatro del Pepe in via Valadier 36 a Roma, è andato in scena un meraviglioso concerto dal titolo: “Canti e Danze per Violino e Viola” grazie al gruppo “AlyaDuo” formato dalle artiste e musiciste Flavia Succhiarelli (violino) e Martina Anselmo (viola). 

L’evento, riservato a pochi invitati, ha visto la partecipazione di importanti personalità culturali, tra le quali: il Prof. Dott. Danilo Moncada Zarbo di Monforte (psicanalista e socio onorario della Tota Pulchra); il Dott. Claudio Caruselli (giornalista e produttore cinematografico), e infine, l’affascinante ed elegante Isabel Russinova, celebre attrice, scrittrice e artista di caratura internazionale. Un parterre di ospiti e professionisti eccezionali che hanno fatto da cornice ad una serata frizzante e divertente. L’evento è stato coordinato dal Dott. Valerio Monda.

Le due musiciste con disinvoltura, eleganza e padronanza hanno fatto vibrare l’anima degli astanti con le loro dolci melodie. Il violino e la viola, grazie alla maestosa corposità del loro suono, ci proiettano in un mondo fantastico e surreale facendoci riscoprire il valore dell’immaginazione, della bellezza e dell’armonia col creato. La grande sensibilità di Flavia e Martina, interpreti fedeli dei testi, non può essere solo individuale e nemmeno esclusivamente immedesimazione con i sentimenti del compositore ma, al contrario, è un qualcosa di meramente universale; in questo senso, l’interpretazione si presenta più libera, sincera e coerente. A conferma di quanto espresso finora vengono in aiuto le parole dello scrittore Giovanni Papini: “Il violinista arriva realmente alla suprema grandezza quando non è più lui che suona il violino ma quando l’arco strappa dall’anima sua, e non dalle corde, le note più imploranti e desolate”.

Grande soddisfazione è stata espressa da Mons. Jean Marie Gervais, Presidente dell’associazione di promozione delle Arti “Tota Pulchra, che al termine del concerto, visibilmente colpito dalla performance delle due musiciste, ha riservato loro parole affettuose:

«Flavia e Martina, musiciste eccezionali che mi hanno colpito fin da subito per la loro spontaneità e nobiltà d’animo, hanno allietato le nostre anime con le loro dolci melodie. Hanno avuto il merito di averci fatto rivivere un vero e proprio “atlante di emozioni” trasportandoci in una dimensione in cui abbiamo esperito il senso profondo del nostro essere. Ebbene, è proprio questa capacità di immedesimazione, di riscoperta della fervida immaginazione e, non da meno, di riproduzione fedele del reale che noi ricerchiamo negli artisti. Il vero artista, quindi, ha il compito, il dovere di rinforzare la connessione tra parola poetica ed emozione; questa filosofia è stata sperimentata, proprio grazie alla forza evocativa del suono musicale, ad esempio dal simbolismo francese».

 

Di seguito il programma del concerto:

 

Rainer Lischka (1942 -)

“Tango fur Zwi” (1999)

 

Wolfang Amadeus Mozarto (1756 – 1791)

“Duo in sol maggiore K. 423”: Allegro; Adagio; Rondò. Allegro.

 

Bohuslav Martinù (1890 – 1959)

Dai “Tre Madrigali” per Violino e Viola (1947).

Poco Allegro – Poco vivo (I movimento).

 

Alessandro Rolla (1757 – 1841)

Duetto Op. n.3 BI 105 “La Dama del Lago”.

Andantino

Allegretto su tema di Rossini.

 

Johan Halvorsen (1864 – 1935)

“Passacaglia”.

 

  Foto dell'evento

 

Gabriele Russo

Tota Pulchra: Associazione per la promozione sociale   —   C.F.: 97939900581

Sede Legale: via della Paglia 15 - Roma (RM)   —   IBAN: IT11Q0623005031000040531966

Tota Pulchra
Tota Pulchra Events
Twitter
Youtube
Instagram