La Sicilia piange uno dei politici più brillanti degli ultimi 50 anni.

Sebastiano Tusa, assessore ai Beni culturali della Regione Sicilia, Sovrintendente del Mare della Regione e, non da meno, archeologo e docente di fama internazionale, è una delle 8 vittime italiane nella lista dei 157 passeggeri del maledetto volo del Boeing 737 dell’Ethiopian Airlines decollato da Addis Abeba (vicino alla località di Bishoftudda) e diretto a Nairobi per un progetto per l’Unesco. I 157 a bordo (149 passeggeri e 8 membri dell'equipaggio) erano di 33 nazionalità diverse. Al momento la causa dell'incidente non è ancora chiara.

Toccante il messaggio con cui il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci ha ufficializzato la notizia:

"Ho appena ricevuto la conferma ufficiale dell'Unità di crisi del ministero degli Esteri: l'assessore Sebastiano Tusa era sull'aereo precipitato in Etiopia. Sono distrutto. E' una tragedia terribile, alla quale non riesco ancora a credere: rimango ammutolito. Perdo un amico, un lavoratore instancabile, un assessore di grande capacità ed equilibrio, che stava andando in Kenya per lavoro. Un uomo onesto e perbene, che amava la Sicilia come pochi. Un indimenticabile protagonista delle migliori politiche culturali dell'Isola".

Il Prof. Sebastiano Tusa, in occasione della presentazione del volume “Il Mistero dell’Annunciata”, redatto da un gruppo di studiosi del “GruppoArte16” al Palazzo della Cancelleria Apostolica lo scorso 24 maggio, non potendo essere presente a causa di impegni istituzionali, fece pervenire al Prof. Giovanni Taormina una dichiarazione che riporteremo interamente:

“Il lavoro di analisi effettuato da Taormina, con il contributo di Fazzio, documentato e commentato nel volume dagli studiosi Lucco e Tomasino, rappresenta un approfondimento importante per la conoscenza di quest’opera che non finirà mai di stupirci dal punto di vista esegetico. I simbolismi ed i particolari sono talmente complessi che entrando nel dettaglio vengono fuori elementi innovativi utili a capire l’opera e il personaggio Antonello. Sono estremamente contento del lavoro svolto sull’Annunciata, si tratta di uno stimolo ed un avanzamento nel dibattito su un personaggio estremamente rilevante per la Sicilia. L’artista messinese rappresenta certamente il massimo che quest’isola ha potuto esprimere a livello internazionale. Le opere di Antonello costituiscono un elemento strategico per l’offerta culturale siciliana, per questo abbiamo programmato, a fine anno, una grande mostra sulla sua produzione con opere che arriveranno da tutta Europa. Gli approfondimenti di Taormina ci portano a capire il simbolismo e la capacità tecnica di questo pittore che ha anticipato una composizione quasi cinematografica nella sua abilità pittorica. Le analisi hanno evidenziato una visione del dettaglio per certi versi rivoluzionaria rispetto al passato”.

L’Associazione di promozione delle Arti “Tota Pulchra”, affranta e colpita per la tragica notizia della scomparsa del Prof. Sebastiano Tusa, partecipa commossa al terribile lutto e si stringe attorno alla sua famiglia e agli amici più cari in questa dolorosa circostanza. Vi giunga il nostro conforto.

 

Gabriele Russo

Tota Pulchra: Associazione per la promozione sociale   —   C.F.: 97939900581

Sede Legale: via della Paglia 15 - Roma (RM)   —   IBAN: IT11Q0623005031000040531966

Tota Pulchra
Tota Pulchra Events
Twitter
Youtube
Instagram