L’ambasciatore Luca Attanasio è stato colpito da colpi d'arma da fuoco ed è venuto a mancare assieme al carabiniere Vittorio Iacovacci e l’autista Mustapha Milambo che si trovavano con lui dentro un convoglio formato da sette persone, di cui faceva parte anche il capo delegazione Ue a Kinshasa presso Goma Repubblica Democratica del Congo. La strada era considerata sicura, per questo motivo era priva della scorta Onu, ed essi erano partiti per portare Il diplomatico a visitare il programma di distribuzione di cibo nelle scuole del World Food Programme.

Tre uomini sono ancora sequestrati nella foresta non lontana dal Parco dei Virnuga, famoso per i gorilla di montagna. Uno solo è riuscito a scappare dei quattro sopravvissuti e ha dichiarato alle autorità locali, che gli assalitori parlavano tra loro in kinyarwanda e che si rivolgevano agli ostaggi in swahili.

Sono molte le supposizioni dietro l'attacco. Una tra le più accreditate dalle autorità locali è la presenza dei ribelli con a capo Paul Rwarakabije, si tratta degli hutu delle Forze democratiche per la liberazione del Ruanda, una fazione che vuole occupare il territorio dei Tutsi. Non ci sono ancora rivendicazioni a riguardo e non si esclude neppure la pista che porta alle milizie pro-Isis, presenti in forze nell'est del Paese. Forse l'attacco era parte di un tentativo di sequestro, e nel mirino c'era probabilmente il capo delegazione Ue a Kinshasa, rimasto ferito nell'assalto. Ma potrebbe essersi trattato anche di una presa dei miliziani armati del posto ormai veri e propri pirati.

L’associazione Tota Pulchra in nome del presidente Mons. Jean-Marie Gervais si stringe a lutto e partecipa in un sentito e forte abbraccio alla comunità ferita Congolese e nei confronti della famiglia dell’ambasciatore Luca Attanasio e del carabiniere che lo difendeva da un possibile sequestro.

A Roma domenica 28 febbraio 2021 presso la chiesa della Natività di Gesù a piazza Pasquino n. 2 alle 11:00 verrà celebrata la messa dalla comunità cattolica congolese in rito zairese per onorare i caduti.

Per comprendere appieno il valore cristiano unificante della chiesa Latina e il rito zairese.

La comunità congolese a Roma ha da poco festeggiato il suo giubileo con i suoi 25 anni di presenza ed è sempre di più una realtà che arricchisce e rinnova la fede cattolica nel mondo.

In particolare verrà ricordata l’opera missionaria di pace dell’ambasciatore Luca Attanasio originario di Saronno. Egli lascia Zakia Seddiki, fondatrice e presidente dell'associazione umanitaria Mama Sofia a sostegno delle donne in Africa e le sue tre bimbe. Un lutto grave di un uomo impegnato a tal punto da essere riconosciuto lo scorso 12 ottobre con il premio internazionale Nassiriya per la Pace. In quell’occasione disse: «Quella dell’ambasciatore è una missione, a volte anche pericolosa, ma abbiamo il dovere di dare l'esempio».

 

di Valentina Ughetto

 

Tota Pulchra: Associazione per la promozione sociale

Sede Legale: via della Paglia 15 - Roma (RM)   —   C.F.: 97939900581

IBAN: IT11 B031 2403 2170 0000 0233 966   —   Codice BIC: BAFUITRRXXX

 

Tota Pulchra
Tota Pulchra News
Instagram
LinkedIn
Youtube