Umeed Ali è nato nella città di Khushab, nella regione del Punjab, in Pakistan, nell’anno 1961.

Ha fatto la scuola superiore e ha iniziato l’attività di scrittore nella sua terra. In questo periodo scrive le sue opere in tre lingue: l’Urdu, lingua nazionale del paese; il Saraiki, e il Punjabi, parlate nella sua regione.

Le composizioni sono di carattere poetico e narrativo e s’ispirano sia alla religione e agli aspetti intimi della vita, sia a temi sociali e culturali.

Un suo poema, dedicato alla figura dell’uomo politico Zulfiqar Ali Bhutto (ex primo ministro ucciso durante un regime passato, padre dell’ex

premier Benazir Bhutto, uccisa a sua volta nel 2007), è stato presentato presso l’ambasciata pakistana in Roma nel 1989, alla presenza dell’ex ministro Begum Nusrat Bhutto.

Umeed Ali è arrivato in Italia più di vent’anni fa, e vi ha vissuto quasi sempre. Ha inizialmente appreso la lingua italiana tramite l’uso; l’ha poi perfezionata con studi presso diverse scuole italiane.

Dall’agosto del 1995 ha cominciato a scrivere in italiano.

Tota Pulchra: Associazione per la promozione sociale   —   C.F.: 97939900581

Sede Legale: via della Paglia 15 - Roma (RM)   —   IBAN: IT16L0623003218000063594579

Facebook
Youtube
Instagram