Già dirigente scolastico di istituti superiori, Carlo Ciavolino ha ricevuto lo scorso dicembre una onorificenza dalla Associazione Italiana Maestri Cattolici, presidente dr. Giuseppe Desideri. Ha esperienza di arte sacra da oltre mezzo secolo, con realizzazione di statue e monumenti bronzei in varie città. Ha ricevuto il Premio di ispirazione cattolica ’Civiltà Vesuviana’, diventandone poi presidente (tra i premiati il Cardinale Arcivescovo di Napoli Crescenzio Sepe).

In occasione della Partecipazione di Papa Francesco alla Facoltà Teologica sez. 'S. Luigi’ al Convegno “La Teologia dopo Veritas Gaudium nel contesto del Mediterraneo” ha realizzato per lo stesso Ateneo Teologico il Tondo bronzeo (diametro cm 39) donatodalla Facoltà napoletana a Sua Santità Francesco, nonché un Volto di Cristo scolpito, offerto e recato personalmente al Santo Padre nel corso del Convegno.

Ha realizzato in Torre del Greco varie opere pubbliche: fra l’altro, all’imbocco del porto di Torre del Greco, campeggia una sua statua del Cristo Redentore di ben 8 metri totali di altezza: la statua più grande che sia su un porto nel mondo). A S. Lucia di Serino (AV), sull’apposito piazzale dedicato, il monumento bronzeo di San Giuseppe Moscati, nella città della Famiglia del ’Medico Santo’. Una seconda, distinta statua bronzea di S. Giuseppe Moscati (di oltre due metri di altezza) è posta a Torre del Greco, di fronte al presidio ospedaliero ‘Filippo Bottazzi’, Medico— Professore universitario di Moscati e suo grande e devoto ammiratore. Una statua bronzea (h. m.2,20) di Mons. Raffaele Scauda, ricorda il fondatore del Santuario della Madonna del Buon Consiglio, sulla omonima, vasta piazza in Torre del Greco. Dello stesso Santuario Ciavolino ha realizzato la completa ristrutturazione artistica con un pregiato soffitto a cassettoni di sapore rinascimentale, in oro zecchino. Una statua del Bambinello di Praga di c.a m. 1,50 (+ basamento il pietra lavica di m. 1,20 c.a) è posto al centro del vasto omonimo parco per bambini, nella stessa città.

Per Nunzio Apostolico vaticano ha realizzato insegne vescovili (Bastone Pastorale, Croce Pettorale, Anello Vescovile) modellate in oro e argento, recanti cammei in avorio e conchiglia sardonica e statuina incisa a tuttotondo del ’Buon Pastore' anch’esso in avorio. Studioso della Sacra Sindone, ha realizzato una statua del Cristo sindonico a grandezza naturale, perla dott.ssa Emanuela Marinelli, scienziata esperta internazionale del Sacro Lenzuolo di Torino, con cui Ciavolino ha tenuto varie conferenze (tra cui nella Cattedrale di Sorrento in presenza dell’Arcivescovo Francesco Alfano).

ll preside—artista, in pensione dopo ben quarantasette anni ininterrotti di servizio nella scuola superiore statale, di cui trentadue come docente di scultura, pittura, progettazione, in Istituti d’arte statali, prima di diventare preside a seguito di concorso nazionale, ha specifica e lunga esperienza di arte sacra e di arte presepiale avendo già realizzato Scene della Natività a grandezza naturale e modellazione policroma in varie città e luoghi, fra cui Duomo di Napoli, con circa una ventina di Personaggi—Statue, Duomo di Caserta—una decina di statue, Basilica di Santa Croce—12 statue (sagrato, per due anni consecutivi), atrio di ingresso Sede Comune di Torre del Greco, Parrocchia della Beata Vergine del Carmelo, nella stessa città, ecc. In occasione del Giubileo del 2000 ha tenuto nella Cappella Palatina della Reggia di Caserta una Mostra personale di arte sacra, promossa da prelati vaticani e dalla Diocesi di Caserta (inaugurata dall’allora Nunzio Apostolico in Italia Andrea Lanza Cordero di Montezemolo). La principale opera pittorica ivi esposta, raffigurante Cristo Rdedentore—Porta Santa dell'umanità, una tela dipinta ad olio di grandi dimensioni (m. 1,80 x m. 2,70) venne posta subito dopo, sull’altare della Prima Messa del Neo-CardinaleArcivescovo Metropolita di Napoli Crescenzio Sepe (l’opera, esposta successivamente in varie basiliche, venne purtroppo trafugata).

Per la facciata della cinquecentesca Parrocchia della Beata Vergine del Carmelo a Torre del Greco, ha dipinto un’opera ceramica di vaste proporzioni, m. 2,60 di base x m. 3,00 di altezza, raffigurante La Madonna del Carmelo con in grembo Gesù Bambino, che porge lo ’scapolare' a San Vincenzo Romano, Sacerdote canonizzato da Papa Francesco nell’ottobre 2018.

 

Tota Pulchra: Associazione per la promozione sociale

Sede Legale: via della Paglia 15 - Roma (RM)   —   C.F.: 97939900581

IBAN: IT11 B031 2403 2170 0000 0233 966   —   Codice BIC: BAFUITRRXXX

 

Tota Pulchra
Tota Pulchra News
Instagram
LinkedIn
Youtube