L'Ambasciatore del Sovrano Militare Ordine di Malta presso la Repubblica Italiana e la Signora Ronca, e L'Ambasciatore del Sovrano Militare Ordine di Malta presso la Santa Sede e la Contessa Zanardi Landi hanno offerto un ricevimento nei giardini della Villa Magistrale alla presenza di S. E. il Luogotenente di Gran Maestro Fra John T. Dunlap, martedi 27 settembre 2022 dalle ore 18.00, Piazza dei Cavalieri di Malta, 3. Uno sguardo al Priorato dei Cavalieri di Malta all'Aventino e la chiesa di Santa Maria del Priorato pieno di tantissimi recording degli ultimi quarant'anni…

La villa del Priorato di Malta o Villa Magistrale è un complesso di edifici con giardino situato a Roma, sull'Aventino. È la sede storica del Gran Priorato di Roma dei Cavalieri di Malta, oggi Sovrano Militare Ordine di Malta. È sede istituzionale dell'Ordine e del Gran Priore di Roma, ospita qui anche l'Ambasciata presso lo Stato Italiano dell'Ordine, e gode del diritto di extraterritorialità dal 1869. Le origini del luogo risalgono al X secolo, quando faceva parte, con il nome di Santa Maria Aventina, di una abbazia benedettina dedicata a San Basilio di Cappadocia. Nel XII secolo il monastero passò ai Templari e, all’inizio del XIV, ai Cavalieri di Rodi che che vi posero la sede del loro Priorato.

Oltrepassando il famoso portone d'ingresso ai giardini del Priorato, dalla cui toppa si possono vedere contemporaneamente tre stati Sovrani, Vaticano, Italiana e Ordine di Malta, si accede dunque ad un magnifico giardino, il cui carattere esotico sprigiona un intenso romanticismo. In uno degli angoli del giardino rimane un pozzo costruito dai Templari, unica testimonianza qui del loro passaggio.

All'interno della Villa si trova la chiesa di Santa Maria del Priorato, che subì, nel XVIII secolo, per opera dell’eclettico artista Giovan Battista Piranesi, una totale e fantasiosa trasformazione. L’interno, a navata unica, fu interamente rivestito di stucchi bianchi disegnati dall’artista e la facciata, esemplare dello stile fantastico piranesiano, è l’unica opera architettonica, insieme alla piazza, realizzata personalmente dallo stesso Piranesi.

Il progetto iconografico di Piranesi, realizzato con grande cura e raffinatezza, ripete dappertutto, dalla piazza esterna alla chiesa, agli arredi del giardino, elementi simbolici come il serpente, la nave, la croce, e poi trofei d'armi ed emblemi militari che alludono alla storia militare dell'Ordine All'esterno, la chiesa evoca il modello architettonico di un tempio romano; la decorazione interna, invece, integra la fantasia barocca e controriformista con le memorie classiche.

Nella seconda cappella di destra, si trova il cenotafio di Piranesi, contenente le sue ceneri, ritratto a figura intera, togato, con in mano dei fogli di disegni. L’artista è appoggiato a un'erma, su cui sono scolpiti gli attrezzi dell'incisore, vagamente somigliante a Cicerone. "Supremus Militaris Ordo Hospitalarius Sancti Ioannis Hierosolymitani Rhodiensis et Melitensis".

Tota Pulchra: Associazione per la promozione sociale

Sede Legale: via della Paglia 15 - Roma (RM)   —   C.F.: 97939900581

IBAN: IT11 B031 2403 2170 0000 0233 966   —   Codice BIC: BAFUITRRXXX

 

Facebook
Instagram
LinkedIn
Youtube